Tradonne

lunedì 18 gennaio 2016

I suoi occhi

I suoi occhi sapevano parlare... I suoi occhi potevano gridare... riuscivano a guardare oltre ogni indifferenza... I suoi occhi sapevano ammaliare... conquistare... potevano fare innamorare chiunque senza nemmeno fare esitare... quei suoi occhi sapevano mancare...
così la riconobbi tra la gente... la sentivo guardarmi... prima del suo odore furono i suoi occhi a chiamami... meravigliosa come sempre... nell'imperfezione più assoluta sapeva essere donna come forse nessuna donna perfetta era in grado di essere... il suo abbraccio... il paradiso... mi persi di nuovo in lei...
Commenta l'articolo