Tradonne

martedì 19 gennaio 2016

Scoperta

Donna.
Corpo morbido, cedevoli curve,
pelle serica color della pesca.
Rosee, soffici labbra.
Nuvole di capelli profumati di fiori.
Seno, corposo sboccio del tuo essere donna.
Ventre morbido in cui affondano le dita.
E scopro all’improvviso di esserne affascinata.
E capisco in un colpo il la noia e il disgusto,
lo stupore di fronte ai visi entusiasti
rapiti da muscoli, nervosi e scolpiti.
E alle barbe che pungono, ignote,
si sovrappone il desiderio dolce,
del tuo bacio proibito al sapore del miele,
del tuo seno che preme sulla mia mano,
del velluto aggraziato della tua pelle.
Commenta l'articolo