Tradonne

martedì 29 marzo 2016

la perfezione di un cembalo

Una bellissima sensazione mi accompagna stasera. La quiete perfetta di un cuore in equilibrio con il suo destino ed il suo volere. Mi sento felice, non euforica, ma proprio felice. Con la perfezione di un cembalo che risuona al vento e che non aspettava altro che udire chiaramente la voce dentro di sé. È talmente puro e disincantato questo effluvio emotivo che vorrei poterlo trasmettere al mondo intero. E soprattutto ai cuori inquieti di chi, come me in passato, fatica a trovare un po’ di ristoro dalle difficoltà che la vita gli pone davanti ad ogni passo che fa. Mi sento piena, invincibile… anzi in realtà non c’è nulla da sconfiggere, e quindi neppure nessun perdente. E allora scrivo… perché così mi arriva tutta la potenza del sentire direttamente agli occhi ed al volto, che si piega in un sorriso di libertà. E poi anche perché potrò condividere questa sensazione (almeno sulla carta) con chi desidero abbia parte a questo miracolo del divenire......
Continua a leggere su Tra Donne